APPLICAZIONI - BIOSYN

Vai ai contenuti

Menu principale:

IMPIANTI


La più esaltante è l’applicazione in aziende agricole e zootecniche dove l’utilizzo di combustibili fossili è ormai insostenibile. Un impulso importante è stato dato anche dai Piani di Sviluppo Rurale (PSR) regionali, ulteriormente rafforzati dalle risorse finanziarie aggiuntive seguite alla verifica dello stato di salute "Health Check", della Politica Agricola Comunitaria (PAC). L'indirizzo generale delle nuove politiche energetiche, è orientato a promuovere le agro-energie e l'efficienza energetica nelle aziende agricole, anche perché il sistema di incentivi sul fotovoltaico è ormai giunto al termine.
Nell'attuale decreto sulle rinnovabili diverse dal fotovoltaico  (D.M. 23 giugno  2016), infatti, sono stati definiti premi specifici destinati alle imprese agricole che realizzeranno impianti piccoli impiegando sottoprodotti agricoli, in particolare per la realizzazione di impianti di Cogenerazione (COG).
Attraverso la bio-cogenerazione, le aziende possono gestire  i propri flussi energetici in modo autonomo, impiegando gli scarti agricoli per produrre energia e calore,  massimizzando i rendimenti di conversione e garantendo nel contempo l’accesso alle tariffe incentivanti previste dal “decreto rinnovabili elettriche” con ritorni di investimento interessanti. La biomassa utilizzata come fonte rinnovabile è il cippato di legno, disponibile sul territorio nazionale, locale e come sottoprodotto in grandi quantità. Gli impianti Biosyn possono essere forniti anche in assetto di Tri generazione (Elettricità, calore, raffrescamento).
Aumentare la redditività e la competitività della propria azienda significa prima di tutto saper contenere i costi. BIOSYN rappresenta una soluzione ottimale per ridurre significativamente i costi in bolletta e per generare nuove opportunità, perché il business cresce insieme alle risorse disponibili.
Le utenze per le quali BIOSYN rappresenta la soluzione impiantistica ideale, sono quelle caratterizzate da fabbisogni termici ed elettrici ben distribuiti nell’arco dell’anno.

BIO FATTORIE

la riproduzione delle alghe
Il tema è stato quello di valutare l’opportunità di sostenere, l’applicazione di un modulo combinato di energia e produzione di alghe. Il prototipo sarà adatto a qualsiasi tipo di alghe e di cultura idroponica ed inoltre potrebbe sostenere fortemente il comparto agricola che da anni versa in uno stato di crisi.

La visione è quella della produzione integrata. Ciò permette lo sviluppo di piani economici, finanziari e commerciali su basi certe, rafforzate dai seguenti assunti:
⦁ i risultati tecnologici ottenuti relativamente alla CO2 degli impianti Biosyn sono effettivi e definitivamente ingegnerizzati;

⦁ l’integrazione degli impianti con produzioni alimentari e di food processing,  favoriscono  la competitività  perché utilizzano CO2 calore ed elettricità derivanti dalla gassificazione dei sottoprodotti forestali.

L’impianto per alghe pharmaceutical/nutraceutical Biosyn
L’acquacoltura giuoca un ruolo molto importante nella crescita delle proteine alternative, e quindi il settore alghe è in piena espansione, con incrementi importanti nella produzione mondiale. I volumi di coltura attualmente superano i 25 milioni di tonnellate. L’attuale mercato globale annuo è stimato in circa 10 miliardi di dollari, praticamente raddoppiato dal 2003 anno, in cui era dell’ordine di 5,5-6 miliardi. La versatilità globale delle alghe si snoda in diverse categorie di mercato in diverse regioni del mondo: Nord America (polveri sportive), Europa occidentale (gomme/gelatine), America latina (biscotti salati/cracker), Australia (polveri sportive), Asia (salati/snack) e Medio Oriente (gomme/ gelatine). I prodotti alimentari sono la parte preponderante della produzione mondiale di alghe, settore in cui si è verificata la più rapida crescita, soprattutto in Cina, non accompagnata però da regole e procedure che ne garantissero la qualità minima dei prodotti. Il mercato in cui si apre uno potenziale di mercato enorme ed in parte ancora non affrontato è quello dei prodotti di qualità farmaceutica, per i quali sia i ceppi algali che le procedure di crescita devono garantirne la purezza. I nostri partner ricercatori hanno svolto una pluriennale attività che mira a sviluppare il potenziale delle micro alghe, offrendo gli strumenti fondamentali per vincere nella sfida mondiale di mercato: una collezione di oltre 1.200 ceppi di micro-alghe provenienti da ambienti diversi ed estremi di ogni continente, un’area sperimentale di 3.000 mq, dove vengono ideati e sviluppati i nuovi prototipi di “foto-bioreattori” (i sistemi di coltura delle micro alghe); costante e attenta assistenza ai clienti in tutte le fasi del processo produttivo, dalla fornitura dei ceppi specifici e di reattori efficienti, assistenza alla coltura e alla trasformazione della biomassa, ed alla valorizzazione dei prodotti.  Le alghe sono in grado di produrre 20-30 ton di proteine per ettaro, 20 volte le migliori colture agrarie. L’applicazione Biosyn consente l’abbattimento dei costi di produzione, garantendo una altissima qualità del prodotto.

TEL +0039 06 99709795
FAX +0039 06 97258545
info@biosyn.it

FEDRA ENERGIA
VIA ALESSANDRO DELLA SETA 20
00178 ROMA - ITALIA
RETE BIOSYN
Torna ai contenuti | Torna al menu